Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 280 fra ristoranti, bar e caffè privi di una valida autorizzazione per esercitare dovranno chiudere a Ginevra

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Circa 280 fra ristoranti, bar e caffè privi di una valida autorizzazione per esercitare dovranno chiudere a Ginevra. Il consigliere di Stato Mauro Poggia ha preso questo provvedimento per garantire una concorrenza legale all'interno del settore.

Le prime lettere di sollecitazione per la cessazione dell'attività da parte dei locali interessati sono state inviate lo scorso 26 settembre, ha indicato in una nota odierna il Dipartimento cantonale dell'impiego e della salute. Una volta ricevuta la missiva, i gerenti sono obbligati a chiudere.

Controlli saranno effettuati in questo senso a partire da lunedì da un ispettore dell'Ufficio cantonale dell'ispezione e delle relazioni di lavoro. Qualora l'esercizio fosse ancora aperto, agenti di polizia metteranno i sigilli, ha precisato il portavoce del dipartimento Laurent Paoliello.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS