Circa 800 persone, tra cui molti giovani, hanno manifestato oggi pomeriggio lungo le strade di Ginevra per denunciare la crisi dell'alloggio. L'azione era stata organizzata da gruppi locali di abitanti e dall'Associazione svizzera inquilini (ASI).

"Un tetto è un diritto - il territorio è un bene comune - basta con la crisi dell'alloggio", "Diritto all'alloggio per tutti", si leggeva sugli striscioni.

I manifestanti hanno rivendicato in particolare la costruzione di abitazioni economiche di qualità ripartite equamente sul territorio. Gli organizzatori si sono dichiari soddisfatti della mobilitazione che è avvenuta a una settimana dalle elezioni cantonali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.