Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Gran Consiglio ginevrino ha deciso oggi l'istituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta (CPI) sulle disfunzioni che hanno condotto alla morte di Adeline, la socioterapeuta uccisa il 12 settembre 2013 da un detenuto plurirecidivo che accompagnava durante un'uscita.

La mozione pro CPI è stata accolta con 74 voti contro 3 e 17 astensioni. La commissione, composta di 15 membri, dovrà pubblicare il suo rapporto entro il 30 ottobre prossimo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS