Navigation

GE: confermato ergastolo per coppia che ha ucciso donna incinta

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2012 - 18:51
(Keystone-ATS)

La magistratura ginevrina ha confermato oggi la condanna all'ergastolo inflitta ad una coppia che nel 2007 aveva ucciso una ventenne incinta, per poi seppellire il suo cadavere in un bosco a Friburgo. La Camera d'appello ha escluso qualsiasi circostanza attenuante.

La vittima era l'amante dell'imputato, che viveva in coppia con l'imputata di 31 anni, dalla quale ha avuto un bambino. Dopo aver tentato entrambi di convincere l'amante ad interrompere la gravidanza, l'uomo l'aveva attirata in una zona poco frequentata, facendole credere di aver l'intenzione di effettuare acquisti per il nascituro.

Prima di strangolarla, l'uomo ha avuto un rapporto sessuale con la vittima nella sua automobile. La compagna lo ha poi aiutato a trasportare il corpo a Friburgo, dov'è stato cosparso di calce e dissimulato in un bosco. La "coppia infernale" - com'è soprannominata a Ginevra - era stata arrestata pochi giorni dopo. Entrambi sono stati riconosciuti colpevoli di assassinio, d'interruzione di gravidanza e di turbamento della pace dei defunti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?