Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro miliardi di franchi: è la somma concessa dalla giustizia ginevrina alla moglie del miliardario russo Dmitry Rybolovlev, nel quadro del divorzio della coppia pronunciato martedì scorso a Ginevra. Lo scrive oggi il giornale "le Temps", secondo cui alla donna andranno anche opere d'arte, gioielli e beni immobiliari.

Il Tribunale di prima istanza di Ginevra ha accordato ad Elena Rybolovlev la metà del patrimonio dell'oligarca, una somma di esattamente 4'020'555'987,20 franchi. Non è stato possibile ottenere conferma del fatto presso il Tribunale.

Sposata per 23 anni, la coppia si dilaniava dal 2008 sulle condizioni del suo divorzio. Elena Rybolovlev, che vive a Ginevra, chiedeva miliardi di dollari al marito, il cui patrimonio è stimato a 9 miliardi di dollari.

Diventato proprietario del club di calcio AS Monaco, l'oligarca di 47 anni si è trasferito nel frattempo nel principato. Il russo ha fatto fortuna con i fertilizzanti vendendo Uralkali, uno dei più grandi fabbricanti di potassio al mondo.

SDA-ATS