Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Centinaia di dipendenti del Cantone di Ginevra sono costretti a ripulire la propria scrivania e a svuotare il cestino per la carta, riciclandone il contenuto. Lanciato in via sperimentale in agosto, il progetto mira a risparmiare "milioni di franchi" nelle pulizie.

L'amministrazione mette a disposizione dei funzionari uno strofinaccio per la scrivania e punti di raccolta per le loro immondizie, scrive oggi "La Tribune de Genève", le cui rivelazioni sono confermate dal segretario generale del Dipartimento dell'urbanismo, Bernard Favre.

Gli statali, per contro, non sono costretti a svolgere altre mansioni, quali la pulizia dei bagni o della caffetteria. Il test terminerà in primavera, quando sarà tratto un primo bilancio. Parallelamente, precisa Favre, le pulizie generali saranno affidate ad imprese esterne.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS