Navigation

GE: inaugurato centro rifiuti interamente automatizzato a Satigny

Il centro di smistamento rifiuti SORTERA a Satigny. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 ottobre 2019 - 17:34
(Keystone-ATS)

"Sortera", un centro di smistamento per rifiuti completamente automatizzato, è stato inaugurato oggi a Satigny, nel canton Ginevra. L'impianto, il cui obiettivo dichiarato è arrivare al "100% di rifiuti riciclati", costituisce una prima a livello svizzero.

Sortera - che si estende su una superficie di 20'000 m2 - ha visto la luce dopo sette anni di gestazione e 18 mesi di lavori, indica oggi il Canton Ginevra in una nota. Ricorrendo alle più recenti tecnologie di automazione, l'impianto produrrà, a partire dai rifiuti, materie prime secondarie per reintrodurle nei cicli produttivi industriali.

Sortera è dotato di "Recycle", il primo sistema robotizzato al mondo di selezione dei rifiuti dotato di intelligenza artificiale in grado di imparare automaticamente a riconoscere diversi tipi di oggetti e materiali. Esso è munito di quattro bracci robotizzati che eseguono fino a 8000 prese all'ora con un livello di precisione del 98%.

Ogni anno l'impianto riceverà, selezionerà e imballerà oltre 77'000 tonnellate di rifiuti provenienti da industrie, cantieri, comuni e aziende. A lungo termine, l'obiettivo è quello di raggiungere un tasso di valorizzazione dei rifiuti del 100%, riducendo a zero la percentuale di rifiuti inceneriti e di conseguenza le emissioni di CO2.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.