Navigation

GE: morto ex brigatista ticinese Spagna Eolo Morenzoni

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2011 - 17:27
(Keystone-ATS)

L'ex brigatista internazionale della guerra di Spagna Eolo Morenzoni è deceduto sabato a Ginevra all'età di 90 anni. Nato a Lugano il 12 novembre 1920, il ticinese fu il più giovane degli 800 volontari svizzeri impegnatisi al fianco della Repubblica spagnola.

Nel 1936, a soli 16 anni, l'adolescente lasciò il Ticino per combattere nei ranghi antifascisti. Fu incorporato nel Battaglione Chapaiev della XIII Brigata, partecipò a diverse battaglie e fu ferito due volte.

Rinviato in patria nel 1938 a causa della sua giovane età, Morenzoni fu arrestato, processato e condannato a 55 giorni di prigione. Membro del Partito comunista, poi del Partito del Lavoro, il ticinese si è stabilito a Ginevra nel 1956. Nel gennaio 2010, la città di Ginevra gli ha attribuito la medaglia della "riconoscenza".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?