Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere di Stato ginevrino Mauro Poggia (MCG) denuncia oggi in un blog pubblicato dal sito internet della Tribune de Genève i legami intrattenuti da parlamentari federali con gli assicuratori malattia.

"La cultura del compromesso è naufragata nella compromissione", scrive il responsabile del dipartimento cantonale della sanità.

"Certi parlamentari non sono altro che mercenari di interessi privati", afferma il "ministro" ginevrino, usando perfino il termine di "corruzione" nel titolo del suo intervento.

Il consigliere di Stato ed ex consigliere nazionale attacca in particolare il consigliere nazionale Jürg Stahl (UDC/ZH) e sette membri della commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio degli Stati, ai quali rimprovera di essere legati agli assicuratori malattia. Poggia chiede a questi "profittatori", se sono stati eletti "per difendere i profitti di una minoranza, a scapito dell'interesse pubblico".

Non si tratta del primo attacco di Poggia sul tema dell'assicurazione malattia. Il politico ginevrino è stato per anni presidente dell'Associazione svizzera degli assicurati. È invece raro che un membro di un governo cantonale si esprimi pubblicamente in termini così espliciti.

Nel suo blog, il consigliere di Stato spiega di aver voluto in questo modo "dare l'allarme" prima che il nuovo parlamento federale proceda alla composizione delle future commissioni. "Sarebbe preferibile evitare di inserirvi una maggioranza di lobbisti, com'è il caso attualmente alla commissione della sanità del Consiglio degli Stati", precisa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS