Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'aeroporto di Ginevra

KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI

(sda-ats)

Ha raccolto un numero sufficiente di firme - più di 10'000 - l'iniziativa promossa a Ginevra con l'obiettivo di accrescere la partecipazione popolare alla gestione dell'aeroporto di Cointrin. Lo comunica oggi il Consiglio di Stato.

Promossa da un coordinamento franco-elvetico in cui sono riuniti vicini dello scalo e associazioni ambientaliste, l'iniziativa costituzionale "Per un pilotaggio democratico - Riprendiamo in mano il nostro aeroporto" chiede che la popolazione sia maggiormente associata alla pianificazione aeroportuale.

Al momento del lancio della proposta, lo scorso luglio, i promotori avevano rilevato che il numero dei passeggeri è in costante crescita da dieci anni a Cointrin, dov'è stata superata nel 2016 la soglia di 16 milioni di viaggiatori.

Le autorità prevedono di portare la capacità dello scalo a 25 milioni di passeggeri nel 2030, con 650 movimenti aerei quotidiani. In previsione, diversi ampliamenti sono in corso, per i quali l'aeroporto conta di investire 150 milioni di franchi all'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS