Navigation

Geri Müller non si ricandida per il Consiglio nazionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2014 - 18:19
(Keystone-ATS)

Il Consigliere nazionale ecologista Geri Müller (AG), al centro questa estate di uno scandalo a luci rosse, ha deciso di non ricandidarsi al Consiglio nazionale per le elezioni del 2015. "Sono stato eletto per quattro anni e intendo svolgere il mio mandato fino in fondo. In seguito mi concentrerò completamente sulla mia mansione di sindaco di Baden", ha sottolineato Müller, citato in un comunicato odierno dei Verdi argoviesi.

La vicenda dei selfie a carattere erotico era stata rivelata dalla stampa domenicale il 17 agosto scorso. Il giorno seguente i partiti borghesi di Baden avevano chiesto le dimissioni del sindaco, mentre i colleghi dell'esecutivo lo avevano esonerato temporaneamente dall'incarico. Nel frattempo Müller ha riottenuto parte delle funzioni che deteneva nell'esecutivo cittadino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?