Navigation

Germania: 319 sospetti estremisti di destra in enti sicurezza

Il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, durante la presentazione a Berlino del rapporto sull'estremismo di destra KEYSTONE/EPA/Sean Gallup / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2020 - 13:14
(Keystone-ATS)

In Germania ci sarebbero 319 casi sospetti di estremisti di destra emersi all'interno degli enti di sicurezza fra il 2017 e il 2020. Lo rivela un rapporto presentato oggi dal ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer.

Di questi casi, 58 sono stati rilevati nell'ambito degli enti addetti alla Sicurezza federale, 44 nella polizia federale e 6 nelle forze dell'Anticrimine del BKA.

Casi isolati sono stati segnalati anche alla Dogana, nei Servizi segreti e nei Servizi interni. Anche se si tratta di numeri molto contenuti rispetto ai dipendenti dei diversi corpi addetti alla Sicurezza, "persone formate nell'uso delle armi diventano estremisti" e questo rappresenta "un consistente rischio per lo Stato", si segnala nel rapporto.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.