Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Scivola sempre più giù il consenso dei tedeschi per Angela Merkel e il suo governo.

Secondo il "Deutschlandtrend", il sondaggio della tv pubblica Ard realizzato dall'istituto Infratest dimap e riportato sul sito del tg di Ard, il consenso per la cancelliera è crollato in un mese di 12 punti, passando dal 58 al 46%, il punto più basso dal 2011.

La tendenza si riflette anche sulle intenzioni di voto. Rispetto a un mese fa l'Unione di Cdu e Csu perde 4 punti, scendendo al 35%, mentre il partito anti-immigrati Afd sale al 12%, diventando terza forza del Paese.

Inoltre, sempre secondo il sondaggio della tv pubblica Ard, il 61% degli interpellati è poco o per nulla soddisfatto del lavoro della Grosse Koalition, un calo di 13 punti rispetto a un mese fa quando il grado di insoddisfazione era al 48%. E con riferimento solo alla gestione della crisi dei profughi, l'81% ritiene che il governo non abbia la situazione in pugno.

Per quanto riguarda i partiti, oltre al calo di Cdu e Csu e alla crescita di Afd, si registrano nell'ultimo mese movimenti di minore rilevanza: Spd stabile al 24%, Verdi in calo di 1 al 10%, Linke in crescita di 1 al 9% e liberali al 5%, un +1% che significherebbe il ritorno nel Bundestag.

Il politico più apprezzato resta il ministro degli Esteri Frank-Walter Steinmeier con il 70% dei consensi, seguito da Wolfgang Schaeuble con il 64%, che deve tuttavia registrare un calo di 8 punti rispetto a un mese fa. Terza e distanziata Angela Merkel, appunto con il 46%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS