Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo quattro giorni di dibattito, il Bundestag ha approvato come previsto a larga maggioranza la legge di bilancio per il 2016.

L'obiettivo principale auspicato dal ministro delle Finanze Wolfgang Schäuble è il raggiungimento anche per il prossimo anno del pareggio senza alcun ulteriore debito, nonostante le maggiori spese previste per affrontare l'emergenza profughi.

Un obiettivo, al momento raggiunto solo sulla carta, dal momento che l'impegno finanziario dello Stato per la crisi e poi l'integrazione dei profughi dipende molto dal numero con cui la Germania dovrà far di conto.

A oggi, le stime previste dal governo di 800'000 migranti nel 2015 sono state già superate dalla realtà con un mese d'anticipo, come confermato ieri dalle autorità di polizia dei Länder.

Nei suoi ripetuti interventi, lo stesso Schäuble aveva comunque ricordato che il superamento dell'emergenza profughi è considerato una priorità del governo rispetto al pareggio di bilancio, preannunciando una certa flessibilità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS