Navigation

Germania: estratti Mein Kampf per la prima volta in edicola?

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2012 - 18:24
(Keystone-ATS)

Per la prima volta dalla fine della Seconda guerra mondiale, in Germania potrebbero presto essere venduti nelle edicole alcuni estratti del Mein Kampf, il testo che contiene i fondamenti dell'ideologia e del programma del partito nazista, scritto dal futuro Führer Adolf Hitler, in due parti, tra il 1924 e il 1925.

L'editore britannico Peter McGee, che ha già portato sul mercato tedesco una collana controversa che riproduce estratti commentati dei quotidiani dell'epoca, Zeitungszeugen, intende ora estendere la sua opera con tre estratti dal Mein Kampf da 15 pagine ciascuno, in centomila esemplari. Le 45 pagine, anch'esse commentate criticamente da alcuni storici, dovrebbero comparire in tre pubblicazioni consecutive della collana, a partire dal 26 gennaio.

La notizia, data in anteprima dal sito del settimanale Der Spiegel, è stata confermata dal portavoce dell'editore, Alexander Luckow. La vendita degli estratti è tuttavia ancora incerta: il ministero delle Finanze bavarese, che dal 1945 e fino al 2015 detiene i diritti di pubblicazione sul Mein Kampf per la Germania, ha già annunciato che farà ricorso per bloccarne la diffusione

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?