Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Violentata dai fratelli in casa: una sedicenne pachistana, figlia di un dipendente dell'ambasciata di Islamabad a Berlino, in Germania, ha sporto denuncia contro i fratelli per violenza sessuale. I due, di 25 e 26 anni, l'avrebbero aggredita tra le mura domestiche durante le feste di Natale, riporta il tabloid Bild.

La polizia sta indagando sul delicato caso: fino alla fine dell'anno scorso la legge sulle immunità diplomatiche proteggeva i due da eventuali incriminazioni. Ma dal primo gennaio i figli dei dipendenti dell'ambasciata perdono l'immunità a partire dal venticinquesimo anno. La giovane vittima ha sporto denuncia, secondo quanto riporta il tabloid, lo scorso 16 gennaio.

Secondo Bild il ministero degli Esteri tedesco è stato già informato dalla polizia e diplomatici di Berlino hanno preso contatto con il governo pachistano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS