Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro della Giustizia tedesco Heiko Maas (Spd). Foto d'archivio.

KEYSTONE/EPA DPA/BRITTA PEDERSEN

(sda-ats)

Il ministro della Giustizia tedesco Heiko Maas (Spd) ha intenzione di proporre una legge che sanzioni con multe fino a 50 milioni di euro i social media che non rimuovono entro 24 ore dalla segnalazione contenuti illegali come parole d'odio o fakenews diffamatorie.

Il progetto, presentato oggi a Berlino dallo stesso Maas, costituisce un ulteriore passo nel tentativo della Germania di imporre una legge restrittiva per contrastare i messaggi d'odio diffusi via Internet.

Le aziende del settore hanno fatto passi in avanti, ha aggiunto Maas, ma non basta: il ministro ha dato loro tempo sino alla fine di questo mese per migliorare le misure di contrasto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS