Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Germania è pronta ad accogliere altri 10 mila profughi (rispetto ai 10 mila già previsti) della guerra civile in Siria. È quello che è stato deciso dalla conferenza dei ministri degli Interni che si è tenuta oggi a Bonn, dove il Bund e i Laender hanno trovato un accordo.

Secondo die Welt i costi complessivi saranno sostenuti dallo Stato federale, mentre le regioni si accolleranno le eventuali spese sanitarie dei rifugiati.

Attualmente in Germania si trovano 40 mila cittadini siriani scappati dalla guerra.

"La Germania riconosce la sua responsabilità umanitaria è giusto che il nostro sostegno sia più forte", ha commentato il ministro dell'Interno Thomas De Maiziere a margine della conferenza.

Sono diverse, però, le voci critiche sul provvedimento: per la sinistra della Linke si tratta di una misura ben al di sotto del fabbisogno del popolo siriano; e per Amnesty International è solo "un piccolo passo", mentre la maggior parte dei siriani continua a raggiungere il suolo tedesco lungo vie pericolose.

SDA-ATS