Navigation

Germania: retata contro radio estrema destra, 21 arresti

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2010 - 21:21
(Keystone-ATS)

BERLINO - La polizia tedesca ha arrestato 21 persone e perquisito oggi 22 abitazioni e locali per uso commerciale in dieci regioni tedesche, nell'ambito di un'operazione ordinata dalla magistratura contro i gestori e i collaboratori di Radio Widerstand, una radio che trasmette in tutto il mondo attraverso Internet soprattutto contenuti di estrema destra.
L'ordine di cattura è stato emesso sulla base dei sospetti di associazione per delinquere e istigazione all'odio razziale, ha reso noto oggi un portavoce della polizia federale tedesca da Wiesbaden.
Nel corso dell'operazione incentrata soprattutto in Renania-Palatinato e Nordreno-Vestfalia ma estesa anche ad altre regioni fra cui Berlino, sono stati sequestrati numerosi computer, dischi di memoria e cellulari.
L'operazione, condotta da 270 agenti e dirigenti di polizia, ha portato in carcere 15 uomini e sei donne in età compresa tra 20 e 37 anni. Si tratta di amministratori, giornalisti e tecnici della radio accusati di aver trasmesso testi e musica di bande di naziskin tedeschi e internazionali.
"Negli ultimi tempi assistiamo a una tendenza alla modernizzazione nell'area di estrema destra - ha reso noto oggi, in un comunicato, il capo della polizia tedesca, Joerg Ziercke - Per questo viene usata esplicitamente musica che piace a un certo tipo di giovani e adulti, con l'obiettivo di reclutare queste persone per l'estrema destra".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?