Navigation

Germania, rivolta dei trattori contro politiche per ambiente

La partecipazione alle proteste ha superato le attese. KEYSTONE/EPA/FRIEDEMANN VOGEL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2019 - 16:30
(Keystone-ATS)

Centinaia di trattori e migliaia di agricoltori si sono dati appuntamento in 17 città della Germania per protestare contro la politica del governo sui temi della protezione dell'ambiente.

Solo a Bonn sono arrivati circa 1000 trattori, riferiscono le testate locali, "sicuramente più di quanto ci aspettavamo" ha dichiarato la polizia del Nord Reno Vestfalia alla Dpa. A Berlino 450 trattori in marcia dal Brandeburgo (il Land confinante) insieme a un migliaio di agricoltori hanno mandato in tilt il traffico cittadino, riferisce l'emittente locale Rbb. Gli agricoltori rivendicano più voce in capitolo in proposte di legge come la cosiddetta "protezione degli insetti", protestano contro la limitazione dell'uso di prodotti a base di glifosato in agricoltura e dei nitrati che minacciano le falde acquifere, e contro l'accordo di libero scambio con i Paesi del Sud America, il Mercosur.

"La grande mole di regolamenti, limitazioni in discussione al momento, rendono difficili le prospettive delle imprese agricole", ha detto il presidente degli agricoltori Joachim Rukwied a Bild.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.