Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Secondo la Bild sarebbero giunti in Germania e poi scomparsi una dozzina di profughi in possesso di falsi passaporti siriani provenienti dalla stessa officina in cui erano stati prodotti quelli di due attentatori di Parigi.

Il tabloid si riferisce a informazioni di fonte governativa: la notizia proverrebbe dai servizi di sicurezza tedeschi. Si tratterebbe di passaporti originali rubati nella roccaforte dell'Isis di Raqqa, la cosiddetta capitale del Califfato, poi falsificati attribuendo altre identità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS