Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua lo sciopero dei treni che dovrebbe paralizzare la Germania per ben sei giorni, ma non è più del tutto esclusa una interruzione - come da molti auspicato - in anticipo.

Il sindacato dei macchinisti Gdl ha annunciato di voler comunicare nel pomeriggio come valuta la proposta della Deutsche Bahn, che ha indicato ieri un mediatore sulla vertenza.

"Nel primo pomeriggio diremo come valutiamo la proposta - ha spiegato il leader Claus Welsesky alla radio hr-info -. Poi credo che lo sciopero andrà avanti, o sarà interrotto in un momento ragionevole".

Lo sciopero, che sta bloccando treni interregionali e urbani e che dovrebbe durare fino a domenica mattina, ha fatto insorgere economisti e politici, che hanno segnalato altissimi costi materiali (fino a 740 milioni di euro) e di immagine, per il Paese. Anche Angela Merkel, nei giorni scorsi, si era spesa per una mediazione, che finora il piccolo sindacato ha sempre rifiutato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS