Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Germania nel primo trimestre del 2014 il numero di autodenunce da parte di evasori fiscali è triplicato (13mila) rispetto agli stessi mesi dell'anno precedente. Lo scrive oggi il quotidiano Sueddeutsche Zeitung, citando un sondaggio del ministero delle Finanze federale tra i Laender.

Secondo le indagini tra i motivi di questa esplosione di autodenunce c'è sicuramente l'accresciuta pressione sulle banche svizzere e il fallimento dell'accordo tra Berna e Berlino, atteso da molti evasori.

Ma anche i recenti scandali e processi che hanno coinvolto nomi eccellenti, come l'ex presidente della squadra di calcio Bayern di Monaco, Uli Hoeness, che il mese scorso è stato condannato per evasione a una pena detentiva di tre anni e mezzo.

SDA-ATS