Navigation

Germania-Israele:Merkel a Netanyahu, pronti a sanzioni Iran

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2010 - 20:16
(Keystone-ATS)

BERLINO - La Germania è pronta ad applicare ulteriori sanzioni all'Iran se il governo di Teheran non farà passi avanti sulla questione nucleare. È questa la promessa fatta dalla cancelliera tedesca, Angela Merkel, al premier israeliano, Benyamin Netanyahu, che si trovava oggi a Berlino per una storica sessione congiunta dei gabinetti dei due paesi.
Berlino, ha aggiunto la Merkel, preferirebbe che le sanzioni "fossero concordate nell'ambito del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite".
Come aveva fatto lo scorso agosto durante la sua visita a Berlino, anche oggi Netanyahu ha sottolineato la necessità di "sanzioni paralizzanti", per impedire che il regime di Teheran si doti dell'arma atomica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.