Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Trump vorrebbe una tassa del 35% sulle auto prodotte in Messico, dove BMW intende costruire una catena di montaggio per esportare negli USA.

Keystone/DPA dpa/A3528/_ARMIN WEIGEL

(sda-ats)

La Germania ha minacciato un ricorso presso l'Organizzazione del commercio mondiale (WTO) contro gli Stati Uniti se entrerà in vigore la "border tax" promessa dal presidente Donald Trump, in particolare sulle auto prodotte in Messico.

Lo ha detto alla radio tedesca la ministra dell'economia Brigitte Zypries, a poche ora dalla visita della cancelliera Angela Merkel alla Casa Bianca.

Zypries si riferiva in particolare alla "border tax" del 35% che Trump vorrebbe imporre alle auto prodotte in Messico, dove la BMW intende costruire una nuova catena di montaggio per auto da esportare negli Stati Uniti.

"Una delle opzioni - ha detto la ministra - è di fare ricorso contro di lui al WTO. È possibile perché gli accordi WTO stabiliscono con chiarezza che le tasse all'import sulle auto non possono superare il 2,5%".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS