Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Controlli di polizia nella città vecchia di Gerusalemme.

KEYSTONE/AP/MAHMOUD ILLEAN

(sda-ats)

La polizia mantiene un elevato stato di allerta nell'imminenza della graduale riapertura oggi della Spianata delle Moschee di Gerusalemme. Due giorni fa tre arabi cittadini di Israele hanno ucciso due agenti di polizia e sono poi stati abbattuti a loro volta.

Secondo la radio militare, per rafforzare la sicurezza nell'area adiacente alla Spianata vengono installati metal detector e telecamere. Ieri il premier Benyamin Netanyahu, in una telefonata con re Abdallah di Giordania, ha comunque assicurato che lo status quo all'interno della Spianata non sarà alterato.

Nel frattempo resta elevata la tensione anche in Cisgiordania dove un palestinese ricercato dall'esercito e' rimasto ucciso in uno scontro a fuoco, la scorsa notte, nel villaggio di Nebi Saleh. Secondo il portavoce militare ieri l'uomo aveva sparato due volte: contro una postazione militare e contro un veicolo in transito. In questo episodio aveva accidentalmente ferito un automobilista palestinese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS