Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GERUSALEMME - Si è conclusa senza gravi incidenti nel rione palestinese di Silwan (Gerusalemme) la marcia indetta da un gruppo di estremisti di destra ebrei.
Dalle prime ore della mattinata la polizia israeliana era presente in forze nel rione. Ma quando decine di dimostranti sono entrati a Silwan, vi sono state sassaiole. Per volere della polizia, la manifestazione si è svolta lungo un itinerario di 400 metri ed è terminata in un'ora.
Il suo obiettivo, ha spiegato alla stampa uno degli organizzatori, Itamar Ben-Gvir era di ribadire che "anche a Silwan come nel resto di Gerusalemme la legge israeliana va rispettata e che le abitazioni palestinesi erette senza i permessi municipali devono essere rase al suolo". Secondo il movimento 'Peace Now' quel corteo rappresentava invece "una vera provocazione" verso la popolazione palestinese.
Nei giorni scorsi l'ufficio del primo ministro Benyamin Netanyahu aveva cercato invano di ottenere un rinvio della manifestazione nel timore che disordini di piazza potessero disturbare la missione diplomatica intrapresa dall'emissario statunitense George Mitchell.

SDA-ATS