Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'incidente nucleare di Fukushima sconta "chiaramente il fattore umano" ed è stato il risultato di una sorta di corto circuito "tra governo, authority e gestore Tepco" per "la mancanza di governance tra di loro". È quanto emerge dal rapporto della commissione d'inchiesta indipendente parlamentare.

Il panel investigativo, dopo sei mesi di indagine, ha quindi concluso che la peggiore emergenza atomica dopo Cernobyl è stata "chiaramente" provocata dall'uomo. Le parti in causa, sottolinea la relazione, "hanno effettivamente tradito il diritto della nazione a essere al sicuro da incidenti nucleari". Il rapporto sarà discusso dal Parlamento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS