Navigation

Giappone: agenzia sicurezza, improbabile rottura reattore 3

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2011 - 10:59
(Keystone-ATS)

L'Agenzia per la sicurezza nucleare giapponese ha escluso una "rottura" nel reattore n.3 della centrale di Fukushima.

Due tecnici che lavoravano vicino al reattore sono stati ricoverati in ospedale dopo essere stati esposti a fortissime radiazioni che continuano ad uscire dai reattori. Un altro è rimasto ferito. I tre potrebbero essere stati contaminati da acqua radioattiva penetrata attraverso le loro tute protettive mentre lavoravano con i piedi nell'acqua.

"Potrebbe dipendere dalle operazioni di ventilazione e potrebbe esserci una perdita d'acqua dai tubi o dalle valvole, ma non ci sono segni di una rottura", ha detto un dirigente dell'agenzia, Hidehiko Nishiyama. In precedenza la Tepco, che gestisce l'impianto, aveva detto che la vasca del reattore n.3 potrebbe essere danneggiata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?