Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Piena condivisione sul proposito del premier nipponico, Naoto Kan, di avviare il risanamento dei conti, mentre l'economia europea "resta instabile e necessita di essere seguita da vicino". Il governatore della Bank of Japan (BoJ), Masaaki Shirakawa, ha detto che è di vitale importanza per il Giappone "ottenere la fiducia dei mercati raddoppiando gli sforzi di consolidamento fiscale", esprimendo il "pieno" supporto all'azione anticipata da Kan sul freno e la riduzione del massiccio debito pubblico del Sol Levante, proiettato verso il 200% del prodotto interno lordo.
Parlando nella conferenza stampa seguita al board di politica monetaria, che ha tenuto fermi i tassi allo 0,1% e varato un maxi-fondo a sostegno delle attività ecologiche ed energetiche delle imprese, Shirakawa ha anche detto di sperare in "un dialogo diretto" con il nuovo esecutivo, così come fatto con il precedente di Yukio Hatoyama.
Sulle prospettive dell'economia europea, il governatore ha detto che di considerarla "ancora instabile" e che la situazione necessita di essere "seguita da vicino".

SDA-ATS