Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - La divisione nipponica di Microsoft ha annunciato l'intenzione di presentare un esposto alla Japan Fair Trade Commission, l'organismo antitrust che vigila sul mercato giapponese, contro l'accordo siglato questa settimana da Google e Yahoo! Japan per la condivisione di tecnologie di ricerca e pubblicità online.
Secondo gli esponenti del colosso di Redmond, che intende presentare prove a sostegno della protesta, l'intesa tra i due motori di ricerca andrà a scapito della leale concorrenza sul mercato Internet nipponico, e si prefigura già adesso come "ancora più anticompetitiva" di quella raggiunta dalle due società nel 2008, che fu poi giudicata illegale dal Dipartimento di Giustizia statunitense.
L'accordo siglato tra le due aziende prevede l'utilizzo da parte del portale Yahoo! Japan, tra i più visitati in Sol Levante, delle tecnologie di ricerca e della piattaforma per le inserzioni pubblicitarie online di Google.
L'organismo antitrust nipponico, tuttavia, per il momento ha espresso parere favorevole all'alleanza, sulla base del fatto che le due compagnie continueranno ad operare come entità separate offrendo i rispettivi servizi Internet.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS