Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Yuriko Koike soddisfatta del risultato

KEYSTONE/AP Kyodo News/SUO TAKEKUMA

(sda-ats)

Tracollo del partito liberal democratico del premier giapponese Shinzo Abe alle elezioni dell'assemblea metropolitana di Tokyo, e successo oltre le aspettative di Yuriko Koike, prima donna eletta governatrice un anno fa.

È proiettata verso la conquista della maggioranza dei 126 seggi contesi. In base all'esito dei primi exit polls del canale pubblico giapponese Nhk, la formazione fondata da Koike, Tomin First No Kai (Primo partito dei cittadini di Tokyo) potrebbe raggiungere un numero compreso tra i 73 e gli 85 seggi, a rappresentazione di 42 distretti, un'area metropolitana con un budget equiparabile a quello della Svezia.

A un'ora e mezzo dalla chiusura degli uffici elettorali l'affluenza era pari al 36%, in calo rispetto al 43% dalle precedenti votazioni del 2013.

Il partito liberal democratico giapponese - alla guida dell'attuale esecutivo - dovrebbe ottenere tra i 13 e i 39 seggi, dai 57 controllati nell'assemblea uscente. Se confermato si tratterebbe del peggior risultato di sempre per i conservatori.

Il voto odierno coincide con un calo repentino del tasso di popolarità del premier Abe nelle ultime settimane, dopo una serie di scandali che hanno visto coinvolta la sua amministrazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS