Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Giappone ha eseguito ieri la condanna a morte per impiccagione del 44enne T. K., che aveva ucciso una donna 31enne. È la dodicesima esecuzione da quando il premier Shinzo Abe prese il potere nel 2012.

Una portavoce dell'Alto rappresentante per la politica estera dell'Unione europea (Ue), Federica Mogherini, ribadisce che Bruxelles si oppone alla pena morte "in ogni circostanza. Il Giappone adotti una moratoria delle esecuzioni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS