Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due uomini condannati a morte per omicidio sono stati impiccati oggi in Giappone. Lo ha annunciato il ministero della Giustizia. Sono 11 le condanne a morte eseguite dal ritorno al potere dei conservatori nel dicembre 2012. Ci sono ancora 125 persone nel braccio della morte.

I due assassini erano colpevoli di diversi omicidi. Il primo, esponente di uno dei clan più importanti della mafia giapponese, aveva ucciso tre persone dal 2001 al 2005. Il secondo, tassista, nel 2001 aveva aperto il fuoco in una banca uccidendo cinque persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS