Navigation

Giappone: inflazione +0,4% in ottobre

L'andamento dei prezzi al consumo è al di sotto delle aspettative del governo giapponese KEYSTONE/AP Kyodo News sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2019 - 07:17
(Keystone-ATS)

Continua a mantenersi al di sotto delle aspettative della banca centrale nipponica (Boj), l'andamento rialzista dei prezzi al consumo in Giappone, e malgrado il recente aumento dell'Iva a inizio ottobre.

Secondo i dati del ministero degli Affari interni, l'indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,4% lo scorso mese, dopo un +0,3% di settembre.

L'incremento è in maggior misura la conseguenza del rialzo della tassa sui consumi, dall'8 al 10%, decisa dall'esecutivo del premier conservatore Shinzo Abe.

Nelle ultime stime di luglio sull'inflazione l'istituto centrale - che ha come obiettivo il raggiungimento di un tasso definito "salutare" del 2%, prevedeva un aumento dell'1% per l'anno fiscale che si conclude a marzo 2020, tenendo conto degli effetti del rincaro dell'Iva sui consumi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.