Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Giappone: manifestazioni contro il nucleare a Nagoya e Tokyo

Centinaia di persone hanno manifestato oggi a Nagoya (centro) e Tokyo per chiedere l'abbandono delle centrali nucleari dopo l'incidente all'impianto di Fukushima provocato dal sisma e dallo tsunami di due settimane fa. Lo hanno constatato giornalisti della France Presse sul posto.

In un Paese dove tradizionalmente i cortei anti-nucleari sono rari e hanno poca partecipazione, almeno 300 manifestanti si sono riuniti a Nagoya rispondendo all'invito di studenti preoccupati dalla situazione alla centrale di Fukushima 1, situata nel nord-est dell'arcipelago.

"Non vogliamo un'altra Fukushima", hanno scandito i manifestanti chiedendo la chiusura della centrale di Hamaoka situata a 120 chilometri da Nagoya, sulla costa sud dell'isola di Honshu, e pure a rischio sisma. A Tokyo, infine, circa 300 persone hanno sfilato nel quartiere chic di Ginza scandendo slogan come "Non abbiamo bisogno del nucleare".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.