Navigation

Giappone: morto l'ex premier Yasuhiro Nakasone

L'ex premier nipponico Yasuhiro Nakasone. KEYSTONE/AP/SHUJI KAJIYAMA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2019 - 08:54
(Keystone-ATS)

L'ex premier giapponese Yasuhiro Nakasone, in carica per cinque anni dal 1982 al 1987, è morto all'età di 101 anni.

Ardente conservatore, fu tra i primi esponenti politici di spicco, dopo il termine della Seconda guerra mondiale, a tentare di rinsaldare la relazione con gli Stati Uniti, promuovendo di fatto gli scambi di apparati tecnologici a fini militari tra i due Paesi, fino ad abolire i precedenti limiti al budget della Difesa di Tokyo.

Fu amico di Ronald Reagan, al quale usava riferirsi con il nomignolo 'Ron', quando questi si recò in visita in Giappone nel novembre 1983. Le sue posizioni a favore di un maggiore incremento delle spese militari furono criticate dalla sinistra giapponese in un periodo in cui nel Paese era più forte il movimento contro la partecipazione di ogni tipo di conflitto.

A questo riguardo Nakasone fu da subito un pubblico sostenitore della riforma della Costituzione pacifista voluta dall'attuale premier conservatore Shinzo Abe, che intende favorire il riconoscimento, per ampi scopi di intervento, delle Forze di Autodifesa nipponiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.