Navigation

Giappone: nucleare; Francia, schizzano vendite contatori Geiger

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2011 - 13:56
(Keystone-ATS)

Schizzano le vendite di contatori Geiger In Francia: lo scrive oggi il quotidiano Le Monde, sottolineando come, dalla catastrofe nucleare in Giappone, sono sempre più numerosi i francesi che vogliono procurarsi il celebre apparecchio, che misura il tasso di radioattività nell'aria.

"Abbiamo registrato un aumento della domanda subito dopo l'esplosione dei reattori della centrale di Fukushima e abbiamo esaurito tutto il nostro stock", spiega Jeremie Lecollinet, amministratore di Labo and Co, specializzato nella vendita di apparecchiature scientifiche. Stesso fenomeno in altri negozi specializzato come Sordalab, JR International, o Gamma Scout, che registrano il tutto esaurito.

Il contatore Geiger consente di misurare la radioattività nell'aria in meno di venti secondi. Tuttavia, per poter analizzare i risultati ottenuti, bisogna avere competenze precise. Il livello di esposizione e i rischi per l'organismo si calcolano infatti tenendo conto del tasso e del tipo di radioattività, ma anche del tempo di esposizione, un calcolo piuttosto complesso per i non addetti ai lavori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?