Navigation

Giappone, piano acquisto obbligazioni senza limiti

La politica monetaria diventa sempre più espansiva. KEYSTONE/AP/Shizuo Kambayashi sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2020 - 07:21
(Keystone-ATS)

La Banca del Giappone (Boj) rimuove ogni limite al piano di acquisto di obbligazioni governative e adotta ulteriori provvedimenti per stimolare la ripresa dell'economia, che - in base alle stime dell'istituto centrale - è prevista contrarsi tra il 3 e il 5% nel 2020.

Le nuove mosse sono state comunicate nel corso di una riunione del comitato convocata in via eccezionale legata all'emergenza sanitaria per il coronavirus.

La decisione della Boj si allinea in questo modo alle manovre adottate dalle principali banche centrali mondiali con quantitative easing (Qe) potenziati, e acquisti di titoli di Stato sui mercati in pratica senza limiti.

L'istituto guidato dal governatore Haruhiko Kuroda ha inoltre deciso di mantenere il costo del denaro in territorio negativo, al meno 0,1%, e prevede un tasso di inflazione che rimarrà sotto l'obiettivo del 2% almeno fino all'anno fiscale 2022.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.