Navigation

Giappone: popolazione in calo per undicesimo anno di fila

La popolazione del Giappone segna un declino per l'undicesimo anno consecutivo. Immagine d'archivio. KEYSTONE/EPA/DAVID CHANG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 agosto 2020 - 14:06
(Keystone-ATS)

La popolazione del Giappone segna un declino per l'undicesimo anno consecutivo, con il numero delle nascite mai cosi basse dall'inizio delle statistiche e i decessi a livelli record.

In base al censimento condotto del ministero degli Affari interni al primo gennaio di quest'anno la popolazione si è assestata a 124,27 milioni di abitanti: circa 500mila in meno rispetto all'anno scorso - che rappresenta il calo più consistente dal 1968. Record negativi anche per per le nascite, ferme a quota 867.000, così come per i decessi a 1,37 milioni.

Nell'intero arcipelago solo la capitale Tokyo e la sua periferia, la prefettura di Kanagawa, hanno registrato un incremento degli abitanti, assieme all'isola di Okinawa, a sud ovest del Paese. Cresce invece il numero dei residenti stranieri, che hanno raggiunto quota 2,86 milioni con un progresso del 7,5%, e in aumento per il sesto anno consecutivo.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.