Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TOKYO - Il partito socialdemocratico giapponese (Sdp) ha deciso di lasciare la coalizione di governo guidata da Yukio Hatoyama dopo che il primo ministro aveva rimosso dal suo incarico di ministro per le Pari opportunità la leader del partito Mizuho Fukushima, contraria alla risistemazione della base Usa di Futemma sull'isola di Okinawa.
La decisione dei socialdemocratici di lasciare la maggioranza é stata presa durante un incontro dei vertici del partito.
L'uscita dei socialdemocratici dalla coalizione di governo dà uno scossone al partito Democratico (Dpj), a poco più di un mese dalle elezioni per il rinnovo del Senato, di inizio luglio.
Tuttavia, considerata la larga maggioranza del Dpj alla camera bassa del parlamento, il partito del premier Hatoyama potrebbe continuare a governare anche senza i socialdemocratici.
La gestione della controversia con gli Stati Uniti per la permanenza della base militare Usa nell'isola di Okinawa ha causato molti scontenti: dopo dieci mesi di tentativi e negoziati venerdì scorso il primo ministro aveva reso noto l'intesa che ricalcava il canovaccio del 2006 e che Hatoyama aveva promesso di cambiare nel corso della campagna elettorale dell'agosto 2009.
Il vecchio accordo prevedeva che le funzioni dell'eliporto di Futemma, a Ginowan, fossero trasferite a Henoko, accanto a Camp Schwab, altra postazione militare americana a Nago, entro il 2014. La nuova versione ha ribadito che l'impianto sarà presso l'area di "Camp Schwab-Henoko e nelle acque adiacenti".

SDA-ATS