Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La radioattività all'esterno del reattore n.2 di Fukushima ha registrato un balzo, superando quota 1.000 millisievert/ora. Lo rende noto la Tepco.

Alti livelli di radiazioni, oltre i 1.000 millisievert/ora, sono stati rilevati nell'acqua accumulatasi fuori dall'edificio della turbina del reattore n.2 della centrale nucleare di Fukushima.

Il rilevamento, avvenuto ieri e annunciato oggi dalla Tepco, il gestore dell'impianto, solleva nuove preoccupazioni sul fatto che le sostanze radioattive possano già essere finite nell'ambiente circostante, incluso nel vicino mare.

"Abbiamo trovato quest'acqua accumulata fuori dalle condutture della camera sottostante alla turbina, con un livello di radioattività oltre i 1.000 millisievert/ora", ha spiegato un portavoce della Tepco. Le condutture in questione distano 60 metri appena dal Pacifico e il deflusso delle acque contaminate potrebbe essere finito sulla riva.

Anche fuori dai reattori n.1 e n.3 sono stati trovati livelli di radioattività nell'acqua, ma molto più bassi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS