Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tocca il record il numero di turisti che hanno visitato il Giappone nel 2017, una crescita che non si arresta da sei anni a questa parte.

Secondo i dati del ministero delle Infrastrutture e del Turismo, nell'anno che si è da poco concluso il numero dei visitatori si è assestato a 28,7 milioni, con un incremento del 19,3% rispetto all'anno precedente. Le maggiori presenze si confermano dai paesi asiatici, quali la Cina e la Corea del Sud, grazie all'ampliamento delle tratte aeree a basso costo e l'introduzione dei nuovi servizi di crociera via mare.

Il governo di Tokyo punta a raggiungere quota 40 milioni di visitatori nel 2020, data in cui la capitale nipponica ospiterà i giochi olimpici. Tra i provvedimenti adottati dall'esecutivo, l'applicazione della 'tassa di partenza', che entrerà in vigore nel gennaio 2019, e servirà a promuovere la campagna pubblicitaria del governo in anticipazione delle Olimpiadi. L'importo pari a 1000 yen - l'equivalente di 9 franchi - verrà applicato ad ogni viaggiatore che lascia il Giappone e sarà corrisposto a tour operator e compagnie aeree.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS