I catalani di Svizzera si mobilitano contro il processo ai dirigenti indipendentisti che è iniziato in Spagna. Circa 150 persone hanno manifestato oggi sulla Place des Nations a Ginevra.

"Abbiamo buone ragioni per dubitare dell'equità del processo", ha affermato il portavoce della sezione elvetica dell'Assemblea nazionale catalana (ANC), Noemi Kohler.

I manifestanti accusano la Spagna di violazione della Dichiarazione universale dei diritti umani, delle libertà fondamentali e della presunzione di innocenza. Oltre a questo dubitano dell'imparzialità della Corte suprema e temono un controllo politico.

Secondo la Kohler, la corte non giudica solo i dodici dirigenti indipendentisti che hanno organizzato il referendum dell'ottobre 2017, accusati di ribellione, ma giudica "milioni di catalani".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.