Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia giordana ha sgomberato oggi un sit-in di centinaia di profughi sudanesi ad Amman che chiedevano asilo e li ha portati all'aeroporto internazionale della capitale per poi espellerli.

Lo hanno riferito fonti governative e testimoni sul posto.

Reparti di agenti anti-sommossa sono intervenuti per caricare su autobus i profughi, che non hanno opposto resistenza. Il sit-in si svolgeva davanti alla sede dell'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Unhcr).

Una fonte governativa ha detto che per ora gli espulsi saranno 750, su un totale di 3.500 che secondo l'Unhcr sono arrivati recentemente in Giordania. Questo Paese ha già dovuto fronteggiare a partire dal 2011 un massiccio afflusso di profughi siriani, che secondo le autorità di Amman ha raggiunto il numero di 1,2 milioni di persone, a cui si aggiungono centinaia di migliaia di iracheni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS