Navigation

Giornata internazionale diritti bambino, in 3'300 a lavorare per strada

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2010 - 18:32
(Keystone-ATS)

BERNA - Nonostante il freddo, circa 3'300 bambini hanno svolto ieri piccoli mestieri per strada in occasione della Giornata internazionale dei diritti del bambino. L'azione organizzata da Terres des hommes ha quale obiettivo di sensibilizzare la popolazione sul rispetto della Convenzione dell'ONU per i diritti del fanciullo.
Riconoscibili dai berretti arancioni, i ragazzini hanno lavorato come lustrascarpe, venditori di giornali o venditori ambulanti. Il loro impegno consentirà a Terres des hommes di sostenere piccoli lavoratori di strada in Afghanistan, Pakistan, Brasile, Burundi e Vietnam. Negli scorsi anni sono stati raccolti in media 200'000 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?