Navigation

Giornate di Soletta: premiato giovane grigionese Dejan Barac

Dejan Barac col Pardino d'oro fotografato l'estate scorsa a Locarno. KEYSTONE/URS FLUEELER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2020 - 13:22
(Keystone-ATS)

Il premio per le nuove leve del cinema elvetico è stato attribuito al regista Dejan barac, originario dei Grigioni, autore di "Mama Rosa", un cortometraggio dedicato alla madre dell'autore.

Il riconoscimento, dotato di 15 mila franchi e attribuito nell'ambito delle Giornate cinematografiche di Soletta, è stato istituito da SSA/SUISSIMAGE. In totale erano in corso 22 cortometraggi.

Barac, nato nel 1985, ha studiato cinema a Lucerna, precisa una nota degli organizzatori. La scorsa estate ha presentato "Mama Rosa" al Festival internazionale del Film di Locarno vincendo il "Pardino d'oro".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.