Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 18enne attore tedesco Fynn Henkel, protagonista del film "Die Schwarzen Brüder" ("I fratelli neri") del regista svizzero Xavier Koller, è morto ieri mattina, colpito da un ramo caduto per il maltempo a Budapest.

Il ragazzo si era recato nella città in occasione di un festival musicale tenutosi su un'isola del Danubio dal 10 al 17 agosto.

Al momento dell'incidente lo "Sziget festival" si era già concluso, hanno indicato i responsabili della manifestazione al portale ungherese Blikk.hu. Henkel si trovava in una tenda fuori dall'area del festival, "in un settore pericoloso dove è vietato campeggiare".

Interpellato dal portale bluewin.ch il regista Xavier Koller si è dichiarato oggi sgomento per quanto avvenuto: "È terribile! La notizia mi è arrivata nella notte. Non posso ancora crederci". Fynn era un giovane "superintelligente e sensibile", ha aggiunto.

Ne "I fratelli neri" di Koller (2013) Fynn Henkel, nato l'11 ottobre 1996, recitava il ruolo di Giorgio, quattordicenne figlio di contadini ticinesi venduto intorno alla metà del XIX secolo a un uomo senza scrupoli per fargli fare lo spazzacamino in Italia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS