Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una catena umana "di pace" potrebbe essere organizzata sabato, giorno ebraico di Shabbat, attorno alla sinagoga di Oslo, in Norvegia. A tenersi per mano "per mettere fine ai preconcetti sugli ebrei e sui musulmani" saranno i membri di un gruppo di giovani musulmani norvegesi la cui leader, Hajrad Arshad, una ragazza di 17 anni, ha spiegato che "dopo gli attacchi terroristici di Copenaghen, per noi musulmani è il momento giusto per prendere le distanze" dagli atteggiamenti aggressivi nei confronti degli ebrei.

Il leader della comunità ebraica di Oslo, Ervin Kohn, ha salutato con favore l'iniziativa parlando con la catena televisiva Nrk, e definendo "molto positivo" ciò che i giovani musulmani vogliono comunicare con la loro mobilitazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS