Navigation

Giovani puntano a famiglia, amore, amici

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2011 - 11:29
(Keystone-ATS)

L'amore, gli amici e la famiglia sono le cose più importanti per i giovani fra i 18 e i 30 anni, mentre meno rilevanza viene data al lavoro e alla carriera. Lo evidenzia un sondaggio effettuato dal servizio di confronto internet comparis.ch.

Alla domanda "cosa è più importante per te nei prossimi dieci anni?" il 55% dei giovani adulti intervistati ha risposto dando la preferenza ai rapporti interpersonali. Solo il 20% ha invece anteposto la carriera lavorativa o la realizzazione dei propri desideri, si legge in un comunicato odierno. "L'ambiente sociale e familiare è considerato, come in passato, il fattore più importante per stare bene", afferma Richard Eisler, direttore di comparis.

La ricerca dimostra comunque una certa distinzione fra i sessi: fra le donne la percentuale di persone che danno priorità a famiglia e amici è del 65%, dato che scende al 46% negli uomini, a vantaggio della carriera. "In un certo senso il risultato conferma i diffusi cliché. In ogni caso non tutti i giovani uomini sono ossessionati dal lavoro: pur sempre uno su due desidera avere una propria famiglia", spiega Eisler.

Differenze sono riscontrabili anche a dipendenza dell'età. Gli intervistati più giovani, fra i 18 e i 24 anni, hanno affermato più frequentemente (31%) di voler ottenere successi lavorativi, mentre solo il 44% ha dato priorità alla sfera famigliare.

Infine, confrontati con una lista di desideri a cui attribuire valutazioni da "importante" a "non mi riguarda", oltre il 90% degli intervistati ha valutato felicità, salute e avere buoni amici come fattori importanti. Molto meno interesse si è invece riscontrato per una posizione di comando ed un elevato guadagno economico.

Il sondaggio è stato commissionato da comparis.ch all'istituto di ricerche di mercato GfK che, nel mese di luglio 2011, ha intervistato online 1009 giovani della Svizzera tedesca e francese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?